Petronas, multinazionale nel settore degli oli lubrificanti, ha deciso di raggruppare ed ampliare le attività di ricerca in un nuovo complesso ubicato nel comune di Santena, su un lotto di terreno di circa 80.000 m² adiacente all’attuale stabilimento produttivo.

L’obiettivo della progettazione nel suo complesso è stato quello di formulare una proposta architettonica poco impattante, in armonia con il contesto circostante che consiste prevalentemente in coltivazioni agricole.
Il disegno dei campi coltivati, visti dall’alto, è un segno significativo del tessuto paesaggistico circostante. Il progetto cerca di riproporre questo disegno in maniera innovativa, avvolgendo l’involucro dell’edificio con un rivestimento colorato in asse con le linee dei campi, adattandolo alla forma dell’edificio.
Un involucro con l’utilizzo di cromatismi naturali dona al nuovo Centro Ricerche Petronas un’immagine certamente distintiva ma in armonia con l’ambiente.

Il complesso edilizio, che si sviluppa su una superficie complessiva di 17.000 mq, si compone di due corpi di fabbrica interconnessi, l’uno con prevalenza di attività ad uso ufficio, l’altro con attività di tipo prevalentemente industriale.

Il progetto e la realizzazione di un centro ricerche non può però prescindere, per le sue caratteristiche tecniche, dalla valutazione del suo impatto sull’ambiente. Le risorse che impiega per la sua realizzazione, l’utilizzo di materie prime, il comfort che deve assicurare agli utenti, l’energia che consuma per il suo funzionamento e per le sue attività sono fattori oggetto di valutazione primaria. L’edificio deve essere pensato quindi, prima di ogni altra valenza, come una macchina dal minor impatto possibile, o in altri termini eco-efficiente, viste le sue peculiarità prestazionali.
La progettazione preliminare del nuovo Centro Direzionale è stata quindi da subito orientata ad un approccio che valutasse tutti gli aspetti possibili e che avesse l’obiettivo di una certificazione globale, quale quella attualmente riconducibile alla certificazione LEED.

Il progetto è stato sviluppato in collaborazione con Broadway Malyan Ltd. – UK

Petronas is an international oil company operating in the lubricants sector. Recently the group has decided to expand and put together their research activities into a new building. The new complex is located in a plot of land of 80,000 smq, in the municipality of Santena by Turin, close to the current Petronas’ production plant.

The building complex covers a total area of 17,000 sqm, and consists of two interconnected buildings, one with a prevalence of office activities, the other with a prevalence of industrial activities.

The surrounding landscape is characterized by a pattern of cultivated fields and visible from the sky. The project seeks to replicate this natural drawing in an innovative way. The façade wraps the building as a colored sheet and follows the axis of the field’s drawings, shaping the form. The design’s aim is that to create a architectural proposal with a very low impact, in harmony with the surrounding context that is primarily of agriculture crops.

The project was developed in collaboration with Broadway Malyan Ltd. – UK

Project type
Client
Location
Santena, Torino
Dimension
m2 17000
Date
2010-2012
Status
Ongoing